Cresima per adulti

Sono aperte le iscrizioni per la preparazione alla Cresima per adulti. Coloro che hanno compiuto 16 anni e intendono ricevere il Sacramento della Confermazione possono presentarsi presso l’ufficio parrocchiale per ulteriori informazioni

Iscrizioni al Corso di preparazione al matrimonio

“Cari fidanzati, voi vi state preparando a crescere insieme, a costruire questa casa, per vivere insieme per sempre. Non volete fondarla sulla sabbia dei sentimenti che vanno e vengono, ma sulla roccia dell’amore vero, l’amore che viene da Dio. La famiglia nasce da questo progetto d’affetto, di aiuto, di speranza, di sostegno! Come l’amore di Dio è stabile e per sempre, così anche l’amore che fonda la famiglia vogliamo che sia stabile per sempre” (Papa Francesco)

Catechismo della Prima Comunione – Anno 2021/2022

Scopri come si svolgerà il catechismo cliccando sui tasti qui sotto

Preparazione alla Pasqua per i bambini

Per preparare i bambini alla Pasqua cliccate sull’immagine qui sotto e guardate di giorno in giorno i contenuti preparati da Don Franco

Catechesi dall’Ospedale del parroco Don Franco

Scrutatio della parola

per giovani, fidanzati e giovani coppie

103Quanto sono dolci al mio palato le tue parole:
più del miele per la mia bocca.

104Dai tuoi decreti ricevo intelligenza,
per questo odio ogni via di menzogna.

105Lampada per i miei passi è la tua parola,
luce sul mio cammino.

(Salmo 119, 103-105)

Quale gioia quando mi dissero “Andiamo alla casa del Signore”

Alzati, amica mia, mia bella e vieni!

Con lo stesso amore, con lo stesso spirito, con gli stessi sentimenti

Durante la persecuzione cristiana di Diocleziano nel 304 d.C., accusato di aver celebrato l’Eucaristia per la sua comunità, Saturnino ammette senza reticenza: «Senza l’Eucaristia non possiamo vivere». E una delle martiri aggiunse: «Sì, sono andata all’assemblea e ho celebrato  la cena del Signore con i miei fratelli, perché sono cristiana» (PL 8,  707-710). Per questa loro fedeltà eucaristica, i 49 martiri di Abitine, nell’Africa proconsolare furono condannati a morte. Preferirono morire piuttosto che privarsi del cibo eucaristico, pane di vita eterna.

Visita di Papa Francesco alla Parrocchia - 16 marzo 2014